Revisione Aziendale - a.a. 16/17

Titolare: Lucchese Manuela

Programma del corso

Obiettivi formativi: Il corso prevede la disamina dei principi e delle metodologie di revisione legale dei conti, con particolare riferimento alla normativa italiana relativa, come modificata dal D.Lgs. 39/2010, all'analisi dei principi di revisione nazionali ed internazionali (ISA) e delle principali procedure utilizzate nell'ambito della revisione contabile dei bilanci d'esercizio e consolidati.
Nell'ambito dell'esposizione delle metodologie di revisione contabile si farà riferimento anche ad esempi pratici.

Prerequisiti: Conoscenza della contabilità generale, dei principi contabili, nazionali ed internazionali (IAS/IFRS) e delle norme che disciplinano i criteri di redazione del bilancio.

Risultati dell’apprendimento:

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)

Il corso si prefigge di fare acquisire allo studente una solida preparazione in materia di principi e metodologie di revisione, al fine di provvedere alla redazione del relazione del revisore, con relativa espressione del giudizio sull’attendibilità del bilancio.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)

Lo studente deve essere in grado simulare tutte le attività connesse alla pianificazione, programmazione ed esecuzione delle attività connesse al complesso processo di revisione aziendale.

Deve, altresì, acquisire le tecniche preliminari di predisposizione del programma di revisione nonché le modalità operative di raccolta dell’evidenza, il tutto opportunamente rappresentato nelle carte di lavoro.

Autonomia di giudizio (making judgements)

Lo studente deve essere in grado di formulare con un approccio critico gli step che conducono all’implementazione del processo di revisione che si conclude con la predisposizione della relazione del revisore.

Nello specifico dovrà, dati gli strumenti tecnici acquisiti, dovrà essere in grado di valutare laddove esistano situazioni di maggiore criticità che richiedono un maggiore dettaglio di evidenze. A tal fine, durante il corso si propongono esemplificazioni su diversi casi aziendali, esercitazioni su diverse tecniche di raccolta dell’evidenza, si analizzano diverse relazioni di revisione allegate ai bilanci, corredate di vari giudizi, per cogliere gli aspetti di maggiore rilievo che emergono sotto il profilo del controllo contabile.

Abilità comunicative (communication skills)

Lo studente deve essere in grado di illustrare fondamenti teorici e i principi di revisione sottostanti alla redazione della relazione di revisione. Deve altresì argomentare i collegamenti logici che sussistono tra le varie fasi del processo di revisione, impiegando il linguaggio tecnico della materia.

Capacità di apprendimento (learning skills)

A conclusione del corso lo studente deve disporre di tutti gli strumenti utili per proseguire in modo autonomo, adottando un approccio critico, lo studio delle evoluzioni della materia, sia mediante continui aggiornamenti dottrinari e normativi, sia attraverso contatti con gli organismi che regolano la disciplina.

Programma del Corso: La professione di Revisore legale dei conti: introduzione; i servizi di revisione e di attestazione; i principi di comportamento nell'attività di auditing. La metodologia di revisione contabile e il processo di revisione: l'attendibilità dei sistemi informativi e del bilancio; il modello del rischio di revisione; la significatività degli errori; il processo di revisione e l'espressione del giudizio di revisione; l'evidenza e la documentazione del lavoro; il campionamento nelle attività di auditing. Le verifiche sui principali cicli aziendali: la revisione del ciclo vendite; la revisione del ciclo monetario.

Metodologie didattiche

Il corso prevede lo svolgimento di lezioni e di esercitazioni su specifiche procedure di revisione. I metodi didattici consistono nell'esposizione orale con supporto di presentazioni e nello svolgimento in aula di alcune esercitazioni pratiche.
Metodi di valutazione I candidati devono sostenere una prova orale sul programma indicato e sul materiale reso disponibile dal docente sul sito web, volto a verificare le conoscenze, le relative capacità applicative e l’autonomia di giudizio.
Testi di riferimento

Livatino, Pecchiari, Pogliani, Principi e metodologie di auditing, Egea, 2012.

Alcuni argomenti saranno oggetto di specifici approfondimenti, volti ad evidenziare le implicazioni operative dell’attività di auditing.

Materiale didattico aggiuntivo  

 

Course Program

The aim of the course is the analysis of principles and methodologies of auditing, particularly referring to the Italian law, recently modified by the D.Lgs. 39/2010, to the national and international (ISA) auditing standards and to the main procedures of auditing of financial statements and consolidated financial statements. During the course will be used also examples and exercises.

Prerequisites: Knowledge of financial accounting, national and international accounting standards and all the rules used for the issue of financial statements

Learning outputs:

Knowledge and understanding

The main aim of the course is to give to the student a solid knowledge about auditing principles and methodologies to be capable to issue the auditor relation, with the specific issue of the judgement on the financial statement’s reliability

Applying knowledge and understanding

The student must be able to simulate all the activities linked to the pianification and execution of the activities linked to the complex process of auditing. He must also acquire the preliminar techniques to issue the auditing program, as also the practical ways to obtain evidence.

Making judgements

The student must be able to formulate with a critical approach the different steps that bring to the implementation of the auditing process, concluding with the issue of the auditor relation.

Specifically, he must be able to evaluate the situation with more critical issues that need a more detailed degree of evidence. To this scope during the course will be presented some case studies.

Communication skills

The student must be able to explain the theoretical aspects and the auditing principles underlying to the issue of the auditor relation. He must also argue on the logical links they are present among the different phases of the auditing process, using the technical language.

Learning skills

At the end of the course the student should have all the useful tools required to continue the study alone, adopting a critical approach, both with the updates and with the specific board that regulate the issue.

Course Program: The auditor profession: introduction; the auditing and the assurance; the behavioural principles in the auditing activity. The auditing methodology and the auditing process: the reliability of informative systems and financial statement: the audit risk model; the materiality of mistakes; the auditing process and the issue of audit judgement; the evidence and the work documentation; the sampling in the audit activities. The checks on the main business cycles; the audit of selling cycle; the audit of monetary cycles.

Teaching method

The lessons will focus both on theoretical topics and on case studies.
Evaluation method

The exam consists of program-related questions.

The examination consists in an oral test to understand the knowledge and understanding of the students.

Textbook Livatino, Pecchiari, Pogliani, Principi e metodologie di auditing, Egea, 2012.
Other teaching material  


   

  

cerca

Sei qui: Home Didattica insegnamenti 16-17 Revisione Aziendale - a.a. 16/17