Fiscalità d'Impresa - a.a. 16/17

Titolare: Buccico Clelia

Programma del corso

Oggi le imprese richiedono a manager e liberi professionisti una consulenza trasversale che non si limiti ad una guida agli adempimenti contabili e fiscali ma che le supporti nel comprendere globalmente l’equilibrio economico-finanziario in cui versano e le azioni più efficaci da intraprendere sia in stato di normalità che in stato di crisi.

Obiettivo è quello di fornire una specializzazione sugli strumenti di finanza aziendale per l’analisi, la pianificazione e la valutazione d’impresa e di analizzare l’impatto della riorganizzazione societaria e i profili fiscali delle operazioni straordinarie.

Verranno in particolare analizzati:

IL GRUPPO D'IMPRESE. Il "gruppo" d'imprese: profili civilistici. Le diverse tipologie di gruppo. Le ragioni economiche a giustificazione del gruppo. IL REQUISITO DEL CONTROLLO. Controllo e gruppo nel codice civile. Controllo e gruppo nella giurisprudenza. Controllo e gruppo nell'ordinamento tributario italiano. I REGIMI FISCALI DEI GRUPPI: IL CONSOLIDATO NAZIONALE. Principi generali e finalità della riforma. Il quadro normativo di riferimento: principi di tassazione consolidata. L'ambito soggettivo di applicazione. Soggetti ammessi in qualità di controllanti. Soggetti ammessi in qualità di controllati. Soggetti esclusi. L'ambito oggettivo di applicazione. Condizioni per l'ammissione. Il requisito del controllo. Esercizio dell'opzione: effetti e durata. Le modalità di tassazione. La determinazione della base imponibile di gruppo. Il regime delle perdite. I trasferimenti infragruppo dei vantaggi fiscali. Regime di neutralità per le operazioni infragruppo. Obblighi dichiarativi e formali. Interruzione della tassazione di gruppo e mancato rinnovo dell'opzione. Il regime della responsabilità. Profili contabili. IL CONSOLIDATO MONDIALE. Quadro normativo: principi generali. L'ambito soggettivo di applicazione. L'ambito oggettivo di applicazione: il requisito del controllo. Il principio "all in, all out". Condizioni di ammissione e durata dell'opzione. L'interpello preventivo. La determinazione del reddito imponibile consolidato mondiale. Credito per le imposte sul reddito pagate all'estero. Profili contabili. LA TRASPARENZA FISCALE. Premessa storica. Ratio e convenienza delle novità normative. L'ambito di applicazione. Requisito soggettivo. Requisito oggettivo. Requisito territoriale. Condizioni per l'esercizio dell'opzione. Il principio "all in, all out". L'opzione: effetti e durata. L'imputazione del reddito. Responsabilità e sanzioni. IL TRANSFER PRICING. Valore normale e prezzi di trasferimento infragruppo. Metodologie di determinazione dei prezzi di trasferimento infragruppo. Applicazione dell’ arm’s lenght principle e utilizzo dei metodi di controllo. Misure di prevenzione e soluzione delle controversie.

OPERAZIONI STRAORDINARIE La cessione e la permuta di azienda. Il conferimento. La fusione di società. La scissione di società. Le trasformazioni imprenditoriali e societarie. La liquidazione volontaria. Il conferimento di azienda e di ramo di azienda . Il carattere elusivo delle operazioni straordinarie.

GLI STRUMENTI FINANZIARI detenuti nell’esercizio dell’attività di impresa considerando il principio di dipendenza, derivazione tra i risultati di bilancio e le norme di determinazione del reddito di impresa, I singoli strumenti finanziari sono esaminati in ragione del relativo trattamento contabile, delle modalità di concorso di proventi e oneri alla determinazione del reddito di impresa, della base imponibile ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive e, da ultimo, in relazione al trattamento loro applicabile ai fini dell’imposta sul valore aggiunto.

Metodologie didattiche

Le nozioni tecniche e la capacità di applicarle a casi concreti sono trasmesse agli studenti attraverso la combinazione delle seguenti tecniche didattiche:

  • lezioni frontali (interattive)
  • casi di studio
  • esercitazioni
  • simulazioni di attività professionali e role playing
  • lavori di gruppo.

Inoltre, si fa uso di project works.

La didattica, in particolare si basa sulla seguente articolazione:

Lezioni partecipate finalizzate al miglioramento delle conoscenze e capacità di comprensione degli studenti mediante l’esposizione dell’apparato base teorico e di casi di studio in tale fase gli studenti sono invitati a partecipare alla discussione esprimendo idee, formulando domande, presentando esempi. Le lezioni prevedono anche esercitazioni attraverso simulazioni di attività professionali e role playing che verranno presentate in aula dagli studenti;

Testimonianze del mondo della professionale  - professionisti (dottori commercialisti, avvocati, società di revisione, imprenditori, dirigenti di banche e assicurazioni) sono invitati a partecipare come relatori ospiti alla lezione, per approfondire, grazie alle loro esperienze, specifici argomenti del corso; eventuale materiale didattico di supporto sarà reso disponibile sul sito del docente.

- Project works finalizzati a stimolare lo sviluppo negli studenti delle seguenti capacità:

  • problem setting
  • problem solving
  • ricerca di dottrina, prassi e giurisprudenza

valutazione delle possibili soluzioni e strategie alternative nei diversi contesti professionali.

Studio individuale: agli studenti sono indicati i libri di testo e una lettura funzionale allo sviluppo di autonome capacità di apprendimento.

Metodi di valutazione

Modalità di verifica dell'apprendimento

Si prevede una prova intermedia scritta per i soli partecipanti al corso

La prova finale per corsisti sarà orale e consiste nell’analisi individuale dei testi obbligatori e domande relative all’oggetto delle testimonianze svoltesi durante il corso.

La prova finale per i non corsisti consiste nell’analisi individuale consiste nell’analisi individuale dei testi obbligatori e del testo di lettura consigliato.

In entrambi i casi i candidati dovranno dimostrare:

a) il possesso di adeguate conoscenze e capacità di comprensione delle problematiche tributarie oggetto del programma;

b) il possesso di adeguate conoscenze e capacità di elaborazione e comunicazione degli aspetti pratici oggetto del programma.

Testi di riferimento

C. Buccico, La Tassazione dei Gruppi d'Impresa, ed. Maggioli, 2014.

F. Tesauro, A. Contrino, Codice Tributario, edizione Egea 2016.

Materiale fornito durante le lezioni per i casi pratici e le testimonianze.

 

Course Syllabus
Today, companies require consulting not limited to accounting and tax requirements but that supports then in the overall understanding of the economic and financial balance, showing them the most effective actions to be taken also in a state of crisis.

Aim is to provide a specialization on corporate finance tools for analysis, planning and business evaluation and analyze the impact of corporate restructuring and the tax considerations of extraordinary assets.

During the course will be analyzed in particular:

BUSINESS GROUP: statutory profiles, the different kinds of group, the economic reasons to justify the group. THE REQUIREMENT OF CONTROL: the control in the Civil Code, in the jurisprudence, and in the Italian tax law. THE GROUP TAXATION REGIMES: NATIONAL TAX CONSOLIDATION :general principles and objectives of the reform. The regulatory framework: the principles of consolidated taxation. The subjective scope. Subjects admitted. Subjects excluded. The objective scope of application. Conditions for admission. The control requirement. The option exercise: effects and duration. The methods of taxation. The determination of the tax base. The loss regime. Intersegment transfers of tax advantages. Neutrality regime for intra-group transactions. Declarative and formal obligations. Interruption of group taxation and non renewal option. The liability regime. Accounting profiles. WORLD TAX CONSOLIDATION: General principles. The subjective scope. The objective scope of application: the control requirement. The principle "all in, all out". Admission requirements and option term. The advance tax ruling. The determination of consolidated worldwide taxable income. Credit for income taxes paid abroad. Accounting profiles. FISCAL TRANSPARENCY: ratio and convenience of the new regulations. The scope of application. Subjective requirement. Objective requirement. Territorial requirement. Conditions for exercising the option. The principle "all in, all out". The option: effects and duration. The imputation of income. Liability and sanctions. THE TRANSFER PRICING: normal and intra-group transfer pricing value. Methods of determining intercompany transfer pricing. Application of the arm's length principle and use of methods of control. Measures of prevention and settlement of disputes.

EXTRAORDINARY OPERATIONS. Merger and acquisition. Corporate transformation. The voluntary liquidation. The elusive profiles.

FINACIAL INSTRUMENTS: the principle of dependence, junction principle from the budgetary performance and the determination of the rules of business income. The individual financial instruments are examined on the basis of the related accounting treatment, the mode of participation to income and expense in the determination of business income, the regional tax and in relation to their treatment applicable for the purposes of VAT.

Teaching methods

The techniques and the ability to apply concepts to real cases are transmitted to the students through the combination of the following teaching techniques:

• lectures (interactive)

• practical cases

• exercises

• professional business simulations and role playing

• workgroups.

In addition, project works.

Teaching, in particular, is based on the following breakdown:

- Take lessons aimed at improving the knowledge and skills of students through the exposure apparatus and the theoretical basis of case studies in this phase, the students are invited to join the discussion by expressing ideas, asking questions, giving examples. The classes also provide tutorials through professional activities simulations and role playing to be presented in the classroom by the students;

- Testimonials from the world of professional - professionals (accountants, lawyers, auditors, contractors, banks and insurance executives) are invited to participate as guest speakers to lecture, to deepen, thanks to their experience, specific course topics; any supporting educational materials will be available on the teacher site.

- Project works aimed at stimulating the development in students the following capacities:

  • problem setting
  • problem solving
  • teaching of research, practice and jurisprudence
  • evaluation of possible solutions and alternative strategies in different professional contexts.

- Individual study: students are given textbooks and a functional reading to the develop their autonomous learning ability.



Evaluation methods

Assessment methods

It provides an intermediate written test only for course participants

The final exam for course participants will be oral and consists in individual analysis of the compulsory texts and questions related to the object of the evidence held during the course.

The final exam for students that didn’t attend the course will consist in the individual analysis texts required and recommended reading text.

In both cases, candidates must demonstrate:

a) sufficient knowledge and understanding of tax issues covered by the program capacity;

b) possession of adequate knowledge and ability to process and communication of the practical aspects covered by the program.

Textbook  

C. Buccico, La Tassazione dei Gruppi d'Impresa, ed. Maggioli, 2014.

F. Tesauro, A. Contrino, Codice Tributario, edizione Egea 2016.

Material provided during the lessons for case studies and testimonials.

Other teaching material  

   

  

cerca

Sei qui: Home Didattica insegnamenti 16-17 Fiscalità d'Impresa - a.a. 16/17