Articoli

Economia dell'Innovazione - a.a. 16/17

Programma del corso Il corso studia l’analisi economica dell’innovazione e del cambiamento tecnologico. Nella prima parte il corso analizza la relazione fra progresso tecnologico e crescita economica e illustra le nozioni base per la comprensione teorica ed empirica delle determinanti economiche dell’innovazione. Particolare attenzione viene posta a come misurare l’innovazione e alla relazione fra innovazione tecnologica e competitività di imprese. In seguito, il corso affronta l’analisi delle forze che determinano il tasso di diffusione delle nuove tecnologie ed esamina l’impatto che la struttura di mercato e l’ambiente competitivo hanno sulla produzione di innovazioni e la relazione dinamica fra struttura di mercato ed attività innovativa. Inoltre due temi assumono particolare centralità nell’analisi dell’innovazione tecnologica. La proprietà intellettuale (brevetti, copyright e marchi) e il progresso scientifico. Il corso analizza la giustificazione economica della proprietà intellettuale e come diversi possibili design istituzionali possono stimolare o ostacolare l’innovazione. Particolare attenzione viene posta all’analisi dei modelli di gare innovative.

Metodologie didattiche (organizzazione della didattica)

Lezioni Frontali e project work.

Per affrontare il corso di Economia dell’Innovazione sono necessarie conoscenze di microeconomia che riguardano i mercati perfettamente concorrenziali, il monopolio e gli Oligopoli.

Metodi di valutazione Esame scritto

Testi di riferimento

Per lo studio della concorrenza perfetta, del monopolio e degli oligopoli di Cournot, Stackelberg e Bertrand è possibile consultare un qualsiasi testo di microeconomia. Il docente fornirà il materiale didattico per le parti del corso che riguardano i modelli di gare innovative.

Il testo di riferimento per la restante parte del corso è: 

“Economia dell’Innovazione”, a cura di Franco Malerba – Carocci. Cap. 1, 2, 8, 10, 13, 14.


Course Syllabus In the first part the course examines the relationship between technological progress and economic growth and illustrates the main theoretical and empirical economic determinants of innovation. Particular attention is paid to measurement of innovation activities and the relationship between innovation and competitiveness of companies and regions. Moreover, the course analyzes the forces that determine the rate of diffusion of new. In addition, two themes are particularly central in the analysis of technological innovation. Intellectual property (patents, copyrights and trademarks) and scientific progress. The course examines the economic justification for intellectual property and how different possible institutional design can stimulate or hinder innovation. It addresses the efficiency of the international regulation of intellectual property with a specific regard to developing countries (diffusion of knowledge, access to medicines etc. etc. ). It will be studied the models of patent race.

Metodologie didattiche (organizzazione della didattica)

Lessons and project works.

Necessary background: perfect competition, monopoly and Oligopoly.

Metodi di valutazione There will be one written examination. This final exam will be made of questions and exercises.

Testi di riferimento

Teacher will give to students some notes referring to topics of patent race. For perfect competition and monopoly, students can use whatever microeconomic book.

Book: 

“Economia dell’Innovazione”, a cura di Franco Malerba – Carocci. Cap. 1, 2, 8, 10, 13, 14.

   

  

cerca