Articoli

Diritto Privato (P-Z) - a.a. 16/17

 Titolare: D'Alfonso Giovanna

Programma del corso

Non sono previste propedeuticità, né particolari prerequisiti

SH2_8: Legal studies, constitutions, comparative law, human rights

Obiettivi del corso

A) Il corso di DIRITTO PRIVATO intende trasferire le conoscenze di base necessarie per:

  1. l’acquisizione della padronanza del lessico giuridico;
  2. la comprensione e la conoscenza del sistema delle fonti di produzione delle norme giuridiche;
  3. la comprensione e la conoscenza dei principali istituti del diritto civile;
  4. la comprensione e la conoscenza dei principi basilari dell’ordinamento giudiziario italiano e dei sistemi di risoluzione alternativa delle controversie giuridiche, in particolare nel settore bancario e finanziario;
  5. la capacità di individuare, in linea con le norme di diritto internazionale privato, sia l’organo giudicante competente, sia la disciplina applicabile, nei casi di risoluzione di controversie transfrontaliere.

B) Abilità e conoscenze derivanti dalla frequenza del corso

Al termine del corso lo studente acquisirà:

  1. la padronanza dei concetti giuridici fondamentali;
  2. la capacità di individuare, con autonomia di giudizio e senso critico,la normativa più pertinente da applicare al caso concreto;
  3. la consapevolezza della necessità di aggiornarsi costantemente sull’evoluzione della normativa, di dirittoeuropeo e nazionale - avendo particolare riguardo alle norme dettate dalle autorità amministrative indipendenti, in settori cruciali, quali quello bancario, assicurativo e finanziario;
  4. la consapevolezza dei profili di internazionalità della disciplina privatistica e che, nello svolgimento della futura professione, sarà necessaria la consultazione e la comprensione dei testi giuridici ed economici in lingue straniere;
  5. la capacità di consultare, anche in chiave critica, le pronunce giurisprudenziali, vertenti su tematiche oggetto di studio;
  6. la terminologia tecnica appropriata, per comunicare e interagire con i diversi interlocutori, nel mondo del lavoro;
  7. l’abilità comunicativa: intesa quale la capacità di argomentare coerentemente soluzioni a problematiche giuridiche;
  8. la Capacità di apprendimento: intesa quale l’abilità di utilizzare gli strumenti didattici, messi a sua disposizione: sia i libri di testo, le pronunce giurisprudenziali o articoli monotematici; sia la partecipazione a lezioni, ad esercitazioni su temi specifici, a convegni ed a testimonianze di imprenditori, professionisti o giuristi; sia il colloquio diretto e costante con il docente, in aula e durante l’orario di ricevimento.

C) Più nel dettaglio, il programma del corso ha ad oggetto i seguenti contenuti:

I Nozioni introduttive e principi fondamentali- Il diritto privato nel sistema giuridico. – Le fonti del diritto privato.- I principi- Il ruolo delle autorità amministrative indipendenti- Metodo giuridico ed interpretazione- L’applicazione del diritto nel tempo e nello spazio.

II. I diritti. – Situazioni giuridiche e rapporti giuridici. – Fatti, atti ed effetti giuridici. – I diritti soggettivi. – I beni ed il patrimonio. – Le vicende dei diritti e la circolazione giuridica. III. I soggetti. – I soggetti del diritto. – Le persone fisiche. – Le persone giuridiche . – I diritti della personalità umana.- La disciplina della privacy

IV. Le situazioni reali di godimento. – Il diritto di proprietà nel sistema giuridico. – L’esercizio della proprietà. – Acquisto e tutela della proprietà. – Comproprietà e condominio. – I diritti reali minori. – Diritti reali e diritti di credito. – La trascrizione. – Il possesso.

V. Le obbligazioni. – Struttura e caratteri dell’obbligazione. –Le vicende dell’obbligazione- Adempimento, e altre cause di estinzione delle obbligazioni. – Le modificazioni soggettive delle obbligazioni, dal lato creditorio e dal lato debitorio. – Inadempimento delle obbligazioni e mora del debitore. – La responsabilità per inadempimento dell’obbligazione – Le situazioni di garanzia patrimoniale. La par condicio creditorum ed i mezzi di conservazione della garanzia patrimoniale-. Situazioni reali di garanzia- Situazioni personali di garanzia

VI. Prescrizione e decadenza

VII Autonomia negoziale ed autonomia contrattuale Strumenti dell’autonomia negoziale: profilo strutturale- Requisiti del negozio giuridico: la parte, la rappresentanza; la volontà.- Elementi essenziali del contratto e profilo dinamico: la causa; l’oggetto; la forma; la formazione dei contratti; i rapporti contrattuali di fatto; le trattative e la c.d. responsabilità precontrattuale- Vincoli nella formazione del contratto.- La disciplina dei “contratti del consumatore”- La disciplina dei “contratti degli investitori in strumenti finanziari”- I contratti tra imprese- Il contratto telematico.- La patologia nella fase genetica dei contratti- L’efficacia dei contratti- La cessione dei contratti e la sub contrattazione- L’esecuzione dei contratti- Gli strumenti di autonomia negoziale: profilo sistematico

VIII I contratti: Compravendita – Mutuo – Locazione- Mandato- Leasing. - Factoring. Franchising – Fideiussione. – Contratto autonomo di garanzia- Polizza fideiussoria- Cloud computing

IX. ALTRE FONTI DI OBBLIGAZIONI. – Promesse unilaterali e «quasi contratti».

X. Pubblicità e trascrizione

XI. La responsabilità civile extracontrattuale

XII. La famiglia: I rapporti tra coniugi.- L’impresa familiare- Il patto di famiglia

XIII. Successioni e donazioni. – La successione per causa di morte. – La successione testamentaria. – Successione necessaria, successione legittima e delazione successiva. – Acquisto della successione, comunione ereditaria e patti di famiglia. – La donazione e le liberalità.

Metodologie didattiche

La didattica si basa sulla seguente articolazione:

  1. Lezioni frontali.

Le lezioni, ciascuna di 2 ore, sono divise in due parti. Nella prima parte, il docente illustra l’argomento con una lezione frontale; nella seconda parte dell’argomento viene ripreso ed approfondito, mediante la sottoposizione agli studenti di casi pratici ed esempi diretti a far cogliere l’effettiva utilizzazione pratica dell’istituto.
I temi sono trattati, ponendo l’accento sulle ricadute della disciplina sulla realtà economica.
Gli studenti vengono coinvolti e sollecitati a riflettere sui temi proposti ed a partecipare attivamente alla lezione, formulando domande ed esempi, esprimendo giudizi.

2. Esercitazioni.

Alla fine della trattazione di ciascuna parte del programma, si svolge un’esercitazione diretta a verificare l’effettiva comprensione degli argomenti trattati e lo stadio di apprendimento. Vengono, inoltre, periodicamente effettuate delle simulazioni di esame, dirette a sollecitare gli studenti all’autovalutazione.
Dal momento che il corso è destinato alle matricole, si verifica, in particolar modo, che gli studenti impieghino un valido metodo di studio

  1. Testimonianze applicative: imprenditori, manager, rappresentanti istituzionali, docenti universitari, professionisti di consolidata esperienza sono invitati a partecipare come relatori ospiti alla lezione, per approfondire, grazie alle loro esperienze professionali, specifici argomenti del corso e/o casi giurisprudenziali.
  2. Studio individuale
Gli studenti integrano le conoscenze e le abilità acquisite in aula, con lo studio individuale del libro di testo e la lettura di documenti di approfondimento, segnalati dal docente al fine di favorire autonome capacità di apprendimento

Metodi di valutazione

La prova finale consiste in un colloquio orale su ciascuna delle parti del programma.

Metodo di valutazione:

 Gli studenti dovranno dimostrare:

  1. Il possesso di un’adeguata conoscenza degli argomenti del programma, applicando in maniera pertinente le teorie e i modelli concettuali oggetto di studio;
  2. la comprensione degli istituti e la padronanza delle relative applicazioni;
  3. la capacità di risolvere questioni giuridiche, utilizzando le conoscenze acquisite ed applicando gli strumenti forniti.
Testi di riferimento

P. Perlingieri, Istituzioni di diritto civile, Napoli, Esi, ult. ed.

A. Trabucchi, Istituzioni di diritto civile, Padova, Cedam. Ult.ed.

L’utilizzazione di altri manuali deve essere concordata con il docente.

La consultazione di un codice civile aggiornato è indispensabile per la preparazione dell’esame.

Materiale didattico aggiuntivo

Pronunce giurisprudenziali e documenti , forniti dal docente, concernenti eventuali novità normative, non menzionate nei libri di testo.

Private Law

Course Syllabus
No prerequisites
SH2_8: Legal studies, constitutions, comparative law, human rights

Course goals

1. The main contents of this course are related to:

1. the acquisition of the appropriate technical terminology;

2. the acquisition of the basic knowledge with reference to the legal system and to the sources of law;

3. the Knowledge of fundamental legal concepts of Italian private law within the European framework;

4. the knowledge of fundamental concepts of the judicial system;

5. the Knowledge of fundamental legal concepts of the International private law and the ability to apply them to cross-border disputes.

2. Skills and knowledge acquired from the frequency of the course

At the end of the course the student will be able:

  1. to know the fundamental legal concepts;
  2. to identify, with judgment and critically, which rules will apply to each individual case;
  3. to know and understand the importance of learning the constant updating of the European and National law- having special regard to the rules of the Independent Administrative Authorities;
  4. to understand the International profiles of Private law;
  5. to use their skills, in interpreting and using private sources, in order to solve elementary legal cases;
  6. to learn the appropriate technical terminology to communicate and interact with stakeholders, in the world of work;
  7. to use communication capability;
  8. to know the needed instruments for enhancing students’ learning skills in private law

3) Course contents

The course will be focused on the natural persons, legal entities, property interests, obligation law, contract law and tort law, taking into account the direct influence of EU's legislation and the most recent developments in the progressive harmonization and unification process of European private law


The course will be focused on the natural persons, legal entities, property interests, obligation law, contract law and tort law, taking into account the direct influence of EU's legislation and the most recent developments in the progressive harmonization and unification process of European private law.

More specifically, the course program relates to the following contents:

I The legal system-

The Private Law. – – Sources of Law- . International private law

II. The rights. Rights and legal situations. – Legal relations. – Property and goods. - The right of ownership and property interest.

III. Persons. – Natural persons. – Personality rights. – Legal persons (legal entities).- The new privacy law.

IV. Property and goods. – Ownership. – Co-ownership and condominium of buildings. – Real rights. - Registration in the real estate records. – The possession.

V. The obligation Law. – Concept of obligation. – Due performance. – Circulation of rights and obligations. – Non-performance and liability of the debtor. – Credit guarantees.

VI The rules of the limitation on the period during which the persons can exercise their rights

VII. The Law of Contract. – Nature and definition of contract. – Contract formation. – Agency and representation. – Contract elements. – The binding force of contract. – Contract validity. – Termination of contract and others remedies.

VIII. Contrats. – Classification. – Sale contract. – The mortgadge. – Rent contract. – Lease contract. – Factoring. – The mandate. – The suretyship. – The cloud computing

IX. Other sources of obligation. – Unilateral promises and “nearly contracts”.

X. The rules on real estate transcription

XI Civil liability. – Wrongfull acts, loss, damage and injury. – Concepts. – Specific situation in civil liability . – Interests protected in the sphere of civil liability and specific forms of remedies. – Redressin non-contractual liability.

XII. The Family Law. – Relations between spouses.

XIII. Succession upon death. – Basic notions. – Elements and effects. – Testamentary and necessary succession. – The estate. – Capacity to inherit, unfitness, representation and accretion. – Common inheritance
Teaching methods
Teaching is articulated as follows:
  1. The lectures, each of two hours, are divided into two parts. In the first part, the professor introduces the subject; in the second part, the topic it is explored through the examination of case studies and examples. The topics are treated in particular taking into account the economic reality and business relationships. Students are involved and encouraged to reflect on the proposed themes and to participate actively in class by asking questions, by formulating examples, by expressing judgments.
  2. Exercises At the end of the discussion of each part will be carried out a test to verify the understanding of the topics and the learning stage. Since this course is frequented by students of the first year, special attention is put to verify the validity of method of studying of each student.
  3. Meetings with professionals and entrepreneurs Meetings are held with other scholars, with professionals and entrepreneurs on specific issues to enable students to have an operational approach and to stimulate their attention to the matter.
  4. Self-study: students integrate the knowledge and skills acquired in the classroom with individual study of the textbook, and reading related documents recommended by the teacher in order to promote autonomous learning ability

Evaluation methods

The final exam will be oral.

Students must demonstrate:

 - Possession of an adequate knowledge on program topics

 - An understanding of the institutions and of the mastery of their applications

 - The ability to solve elementary legal issues, using the knowledge gained and applying the tools provided.

Textbook

P. Perlingieri, Istituzioni di diritto civile, Napoli, Esi, ult. ed.

Or A. Trabicchi, Istituzioni di diritto civile, Padova, Cedam. Ult.ed.

The use of other books must be agreed with the professor

Consulting an updated code is essential for the exam

Other teaching material Slides by teacher on Judgments & Sentences; new rules.

   

  

cerca