Dottore Commercialista ed Esperto Contabile

Esame di Stato

L’abilitazione all’esercizio professionale è conferita a seguito del sostenimento di Esami di Stato a cui sono ammessi coloro che hanno conseguito presso una università o un istituto superiore la laurea o il diploma corrispondente.

Tutti i percorsi di laurea offerti dal Dipartimento di Economia consentono l’ammissione alle prove di esame.

Per favorire un più diretto accesso al mondo della professione, inoltre, le convenzioni fra il Dipartimento di Economia e l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Caserta (clicca qui per scaricare la Convenzione Caserta)  e l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Napoli Nord (clicca qui per scaricare la Convenzione Napoli Nord) consentono agli studenti laureati di ottenere alcuni benefici qualora abbiano acquisito un determinato numero di crediti in alcuni ambiti disciplinari, nonché sostenuto nel percorso triennale l’esame di Revisione aziendale.

In particolare, i percorsi formativi della laurea triennale in Economia aziendale - profilo Professionisti d’azienda – e della laurea magistrale in Economia e management – profilo Dottore commercialista – sono stati progettati con un orientamento dedicato alla professione e consentono l’esonero della prima prova dell’esame di Stato per l’accesso alla sezione B dell’Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, oltre a permettere di svolgere il tirocinio professionale (per una durata non inferiore a 1.000 ore) nel corso del biennio magistrale.

I laureati magistrali in altri percorsi formativi, purché abbiano sostenuto nel corso del triennio l’esame di Revisione aziendale o esame analogo ( ossia Revisione Aziendale Avanzato, Auditing e Sistemi di Controllo o Internal Auditing)  potranno godere degli stessi benefici (esonero dalla prima prova + tirocinio professionale) soltanto dopo aver conseguito un numero complessivo di crediti formativi pari o superiore alle soglie previste dalla convenzione.

Il superamento dell’ Esame di Stato è condizione necessaria per l’iscrizione negli albi professionali.

Con Ordinanza del Ministero dell’Università e della Ricerca, ogni anno vengono fissate le modalità di partecipazione alle due sessioni di esami di stato per l’abilitazione all’esercizio della professione. Gli interessati dovranno rivolgersi, per ogni chiarimento e per il ritiro dei moduli di versamento e fogli notizie, all’Ufficio Esami di Stato e Scuole di Specializzazione (Via Luciano Armanni, 5 - Complesso di Santa Patrizia - 80138 Napoli, Tel. 081 5667451/65), e dovranno presentare al suddetto Ufficio, entro i termini stabiliti dalla predetta ordinanza, la seguente documentazione:

  1. domanda in carta semplice indirizzata al Dirigente Responsabile della Ripartizione Studenti (modello di domanda predisposto);
  2. copia semplice del diploma di laurea o dichiarazione sostitutiva di certificazione dello stesso.
  3. attestazione del versamento di Euro 49,58 da effettuarsi sul conto corrente postale n. 1016 intestato a Tasse scolastiche - Pescara, disponibile presso gli uffici postali;
  4. ricevuta dell’avvenuto pagamento del Contributo Esami di Stato effettuato presso un’Agenzia della Banca di Roma, utilizzando l’apposito Modello di pagamento “PTA” disponibile presso l’Ufficio Esami di Stato e Scuole di Specializzazione e sul sito web dell’Ateneo http://www.unina2.it/ nell’apposita sezione destinata ai servizi agli studenti oppure presso gli Uffici Postali utilizzando apposito bollettino di c/c postale premarcato S.U.N. (c/c n. 30654800 intestato alla Seconda Università degli Studi di Napoli Servizio riscossione Tasse Scolastiche) in distribuzione presso gli Uffici di Segreteria Studenti e presso gli Uffici Postali ubicati sul territorio della Regione Campania.

Modulistica

Nei termini stabiliti dall’Ordinanza sopra indicata possono presentare la domanda di partecipazione anche i laureandi per i quali è prevista una seduta di laurea entro i termini stabiliti per ciascuna sessione dal Rettore. Gli stessi successivamente dovranno comunque produrre il relativo certificato di laurea oppure relativa dichiarazione sostitutiva D.P.R. 445/2000.

Coloro che concorrono all’Esame di Stato per l’abilitazione alla professione di Dottore Commercialista e Esperto Contabile dovranno produrre certificazione del compiuto tirocinio pratico rilasciato dal competente Ordine Professionale, ovvero relativa dichiarazione sostitutiva di cui al D.P.R. 445/2000. È consentita la presentazione della domanda di partecipazione all’Esame di Stato anche a coloro che, pur non avendo ultimato il tirocinio pratico lo ultimeranno prima della data fissata per l’espletamento della prima prova abilitante.

Per ottenere il rilascio di certificazioni, compreso il certificato sostitutivo del diploma, nonché il diploma stesso allorché sarà pronto, gli interessati dovranno produrre, oltre alle normali richieste, i relativi bolli per le imposte dovute, una attestazione dell’avvenuto versamento di Euro 104 (solo per i laureati presso università aventi sede nella Regione Campania) sul c/c postale 21965181 intestato alla Regione Campania – Servizio di Tesoreria indicando come codice causale: 0811 Tassa di Abilitazione all’esercizio professionale. Il suddetto bollettino prestampato si ritira presso gli Uffici Postali.

I laureati presso le università aventi sede in Regioni diverse dalla Campania dovranno rivolgersi ai rispettivi uffici Esami di Stato per conoscere il n. di c/c sul quale dovranno versare il contributo richiesto dalla Regione alla quale appartiene la sede universitaria ove è stato conseguito il titolo accademico, nonché l’importo del contributo stesso.

   

  

cerca